NEWS RUGBY TRENTO

Minirugby – Torneo Rovato

Sono passati dagli otto gradi di sabato pomeriggio, vissuti in campo in mezzo a una bufera di vento e pioggia, al sole, finalmente tiepido se non caldo, di domenica mattina.
Hanno giocato partite su partite, molte delle quali in mezzo al fango, hanno lottato, han preso botte, le hanno restituite, ci hanno provato, si sono divertiti e sono tornati a casa con la voglia di allenarsi ancora di più per diventare più forti e tornare l’anno prossimo con l’obiettivo di fare meglio.È stata davvero una bella esperienza quella vissuta dai mini rugbysti del Trento al Torneo Città di Rovato (Brescia).
Alla prima edizione della manifestazione hanno partecipato hanno partecipato 24 società giunte da diverse regioni italiane: Etruschi di Livorno, Gussago, Oltremella, Botticino, Parabiago, Ospitaletto, Cesano Boscone, Busto, Lecco, Bergamo, Gossolengo, Piave, Castellana, Valpolicella, Elba, Reggio Emilia, Alessandria, Novi, Genova, Nea Ostia, Arvalia Villa Pamphili, Viterbo, Rovato e, appunto, Trento.
Dall’Under 6 all’Under 20 in campo (oltre a Rovato, sono stati utilizzati gli impianti di Ospitaletto e Gussago) sono scesi più di 1.100 atleti. E allo Stadio Pagani di Rovato, domenica pomeriggio alle premiazioni hanno partecipato circa 2.000 persone fra giocatori, tecnici, accompagnatori e famigliari per una festa finale degna dell’organizzazione allestita dal Rugby Rovato.
Trento, che l’anno scorso aveva invece partecipato al Trofeo Topolino a Treviso, era presente con le formazioni Under 14, Under 12 e Under 6 e con alcuni bambini dell’Under 10 e dell’Under 8, che sono andati a rinforzare squadre di altre società. In tutto, tra atleti, dirigenti, tecnici e allenatori, una spedizione di un’ottantina di persone a testimonianza dell’interesse sempre maggiore che questa disciplina sportiva sta raccogliendo anche nel capoluogo trentino. Uno sforzo organizzativo importante, reso possibile grazie all’impegno in primis della dirigente del settore mini rugby del Trento, Sabrina Molinari, e degli allenatori delle varie squadre giovanili: Lorenzo «Lollo» Cologna e Alessandro «Barba» Sandrin (Under 14), Daniele «Frezza» Pederzolli e Davide «Micci» Miccichè (Under 12), Giovanni Tazzari (Under 10), Marco Sole (Under 8), Silvia «Sju» Nicolussi e Federica «Sjobbi» Iob (Under 6).
La stagione agonistica non si è però conclusa perché proprio domenica prossima, al mattino al campo delle Ghiaie a Trento, si terrà l’ultimo concentramento della stagione
(da L’Adige 30 maggio 2013 – pagina 46)